Agente immobiliare : quello che devi sapere

L’articolo di oggi è un po’ più leggero del solito. Siamo ad agosto e tutti (o quasi) sono in vacanza. Immosanremo continua a lavorare e ne approfitta per pianificare i nuovi impegni settembre.

Stravolge il piano editoriale del blog e pensa a quello che devi sapere dell’ agente immobiliare, le informazioni che aiuta un cliente di riconoscere la figura professionale a cui si affidano per acquistare casa a Sanremo o prendere un appartamento in affitto.

Questa riflessione è nata proprio in questi giorni dopo l’affluenza di turisti per le strade della mia città.

Ho riflettuto su quanto sia importante per il turista distinguere un buon agente immobiliare, e questo a prescindere dalla località in cui desidera prendere un appartamento con locazione transitoria o in caso di acquisto per casa vacanza.

Agente immobiliare le qualità

  1. L’agente immobiliare è empatico

Crea con il suo cliente quella particolare empatia che cresce con la conoscenza e gli appuntamenti. Instaura con lui feeling e sintonia e si impegna a carpire le esigenze di chi ha di fronte per accontentare e soddisfare al meglio ogni reale esigenza di acquisto o locazione.

  1. L’agente immobiliare è preparato

Studia e approfondisce diversi settori tecnici: dagli aspetti edilizi a quelli giuridici, a quelli bancari ed economici relativi al mercato della zona di competenza. Grazie all’esperienza che acquisisce negli anni, e  al confronto con gli esperti che intervengono nella compravendita, mostra al suo cliente un’alta e completa preparazione.

  1. L’agente immobiliare è preciso

Conosce in maniera meticolosa gli immobili che propone, visiona tutti i documenti prima di farli vedere al suo cliente e gli fornisce le informazioni accertandosi prima di tutto della loro fondatezza.

È puntiglioso quando deve redigere un contratto di compravendita immobiliare ma anche quando fissa gli appuntamenti per andare a vedere gli immobili.

Empatia, preparazione e precisione sono  tre pregi di un agente immobiliare che, in base alla mia esperienza professionale, permettono di dare un servizio al cliente eccellente e che soddisfi pienamente i suoi desideri.

Agente immobiliare domande

Quali sono le domande che devi fare a un agente immobiliare ? Porre i giusti quesiti in base alla località in cui si acquista casa è fondamentale per concludere una compravendita di successo. Per questo prima di lanciarti in una trattativa è bene che tu sappia che cosa devi chiedere al tuo agente di fiducia.

Partiamo però da una premessa. Prima di acquistare casa e visitare gli immobili che ti interessano devi avere le idee chiare sul prodotto che vuoi comprare. Spetterà al mediatore immobiliare aiutarti a capire quale appartamento è adatto alle tue esigenze. Solo dopo che avrai le idee chiare sarai pronto per la ricerca vera e propria.

Domande

  • Qual è la zona migliore per qualità e prezzo?

Durante il primo incontro con l’agente immobiliare una delle prime informazioni che dovrai fornirgli è la fascia di prezzo su cui sei orientato per l’acquisto di casa.

L’agente immobiliare ti farà diverse domande per capire quali caratteristiche ricerchi in un immobile e saprà spiegarti quale zona è più indicata rispetto al prezzo di vendita e alle sue peculiarità.

Il rapporto qualità prezzo rispetto a una zona è fondamentale per soddisfare le esigenze del cliente, accontentare le sue richiesta in base al budget di spesa, senza però fargli acquistare un prodotto di cui si deve accontentare.

Sei interessato a conoscere i prezzi degli immobili a Sanremo ? Clicca qua

  • Conviene comprare in centro o in una zona semi centrale?

Una seconda domanda che bisogna fare all’agente immobiliare riguarda la scelta della zona centrale rispetto a quella semi centrale. Una zona al centro, oltre ai diversi prezzi sul mercato, implica difficoltà nel trovare parcheggio, confusione notturna e meno silenzio, ma anche più servizi e funzionalità.

L’agente saprà aiutarti a capire se per te è preferibile avere un appartamento in una zona semi centrale, che magari ha qualche servizio in meno ma permette di stare più tranquilli e con meno confusione.

La scelta è in funzione delle richieste specifiche del cliente. È un lavoratore che fa turni notturni e ha bisogno di più riposo durante il giorno?  È una famiglia che necessita di servizi specifici e vicini per i figli? Grazie a questa domanda di partenza si potrà approfondire il discorso e capire come rispettare al meglio le singole esigenze.

Queste sono le tre domande indispensabili con cui approcciarti con un buon agente immobiliare.

Pensi ci sia bisogno di altro? Lasciami un commento per segnalare le domande che mi faresti.