Ciao a tutti ragazzi, la scorsa settimana sono stato per lavoro nella capitale della moda e vorrei raccontarvi la mia breve esperienza come agente immobiliare a Milano. Milano è una città fantastica sotto moltissimi aspetti, offre una moltitudine di opportunità che difficilmente altre città italiane possono offrirti.

Lo ammetto a denti stretti, perché chi mi conosce sa quanto sia legato al mare di Sanremo.
Ho avuto diversi appuntamenti di lavoro per visionare alcuni immobili e parlare con alcune società immobiliari. Per chi non conoscesse Milano, durante il giorno, girare in macchina è decisamente stressante. Il teletrasporto non lo hanno ancora inventato quindi, fare ore di coda per visitare immobili a Milano è un dazio che bisogna pagare.

La cosa che pensavo mentre guidavo è stata “Ma se dovessi farlo tutti i giorni?”. Io opero come agente immobiliare a Sanremo e i miei spostamenti si svolgono in moto a temperature intorno ai 15-16° d’inverno.

La risposta che mi sono dato è ovviamente palese. NON RIUSCIREI A FARLO. Per chi non è nato in una città/paese di mare non può capirlo. Il mare è qualcosa che ti entra dentro una sorta di imprinting che si ha nel primo momento in cui lo si osserva.

In quei due giorni da agente immobiliare a Milano “in incognito” posso dire che sono stato contento di potermi confrontare con colleghi e realtà che non conoscevo benissimo. Gli immobili visitati sono decisamente caratteristici, zone fantastiche, che nonostante non abbiano il mare, hanno qualcosa di magico. La storia del centro di Milano, in qualche modo ti entra nella pelle, soprattutto quando ti capita di visionare appartamenti del “centro storico” della città della moda.

Da Milano ho capito una cosa, o meglio ho confermato i miei pensieri quotidiani sul mio lavoro, che è prima di tutto una passione. Mare o non mare, nonostante le città, il traffico, che sia al mare o in montagna amo il mio lavoro. Amo visionare città cercando l’immobile perfetto per un potenziale cliente. È questa la mia vita.