L’estate e le vacanze in generale avvicinano alla riflessione. Portano a pensare a cosa si ha, cosa si vorrebbe e cosa si vuole migliorare della propria vita. Un pensiero non può non essere volto alla propria abitazione, un porto sicuro dove naufragare dolcemente ogni sera e nido dal quale spiccare il volo ogni mattina.

Viviamo in un mondo fantastico, che ci dona ogni cosa di cui possiamo necessitare, padre di meraviglie difficilmente immaginabili e facilmente invidiabili. La necessità umana di trovare una nicchia in cui vivere, insidiarsi e crescere la propria prole spesso però, risulta quantomeno menefreghista nei confronti ella terra che la ospita. Da circa quarant’anni una nuova filosofia di vita, oltre che vera e propria disciplina, è andata diffondendosi in alcune parti del mondo, in quelle parti che più sembrano essere accorte alla problematica della rinnovabilità e dell’ecologia sostenibile. Ebbene si, è possibile avere una casa comoda, bella, accogliente, che ci fa spendere meno e che non distrugge ogni cosa che ci viene offerta naturalmente. L’ecosostenibilità si basa su alcuni principi cardine, nulla di dogmatico, solo ragionevole.

 

Il pianeta offre spontaneamente risorse illimitate. Il primo principio, ragionevole appunto, è di non consumarle prima che queste si rinnovino. Il secondo che va a braccetto con il primo è ovviamente quello di non immettere nell’ambiente più sostanze inquinanti di quanto il pianeta  possa smaltire, per far si che quelle sostanze rinnovabili non vengano danneggiate. Tutto questo può sembrare ad un primo impatto, incredibilmente complesso, costoso, e dispendioso in termini di tempo e fatica. Non è così. bastano poche accortezze nell’acquisto di un immobile per fare grandi passi e cambiamenti. Investite in un architetto che vi consigli, se non siete esperti, investite in impianti a pavimento piuttosto che classici, in nuovi serramenti e coperture. Tutto questo vi permetterà di risparmiare nel corso degli anni a venire, non solo economicamente ma fisicamente e psicologicamente. La casa è il luogo dove passiamo la maggior parte del nostro tempo.

Un’abitazione sostenibile giova all’ambiente che ci ripagherà della nostra scelta!