Mettiamolo bene in chiaro: quella dell’agente immobiliare è una vera e propria professione. Quindi chi non ha i requisiti per poterla svolgere è un agente immobiliare abusivo.

L’inganno dell’agente immobiliare abusivo

L’agente immobiliare abusivo non è iscritto al registro della Camera di Commercio e non possiede il patentino di agente immobiliare. Di conseguenza, nemmeno aderisce ai valori etici del vero agente immobiliare. E tu devi evitarlo come se fosse portatore di una malattia infettiva!

Pensi che ti stia dicendo delle cose banali perché tu non ti faresti mai fregare da un personaggio del genere? Ne sei davvero convinto? Sono molti i clienti giunti da me, negli ultimi anni, con una pesante delusione alle spalle. Eppure non sono né sprovveduti né stupidi. Semplicemente non conoscono le dinamiche del lavoro di agente immobiliare. Credevano che l’agente immobiliare abusivo fosse in regola,  ma così non era.

Quindi, nonostante la loro buonafede, si sono lasciati irretire dal suo sorriso candido, dai modi gentili, dalla cravatta inamidata, fresca di tintoria. E dai moduli che aveva in mano. Perché l’Italia è il regno della burocrazia. I documenti scritti danno una sensazione di autorità. Poco importa che poi, nella sostanza, la firma sul documento non sia della persona con la quale avevano condotto la trattativa, ma qualcun altro…

Il patentino di agente immobiliare non è solo un pezzo di carta. Certifica delle competenze che l’ agente immobiliare abusivo non ha. Uno che svolge la professione senza avere il patentino, quindi, fondamentalmente è uno che non conosce il lavoro, che non lo sa fare. Non c’è da sorprendersi quindi che questi clienti, si siano in mano un pugno di mosche. La casa invenduta, nel migliore dei casi.

Una grande perdita economica nel peggiore.

Se sei in procinto di acquistare un immobile devi assolutamente leggere ” Comprare casa 6 consigli utili

Agente immobiliare abusivo: nessuna tutela

La più grave conseguenza derivante dal rapporto con gli agenti immobiliari abusivi è la mancanza di qualunque tutela: un agente immobiliare professionista ha una polizza assicurativa a differenza dell’ agente immobiliare abusivo, che ti protegge da ogni contrattempo possa verificarsi durante la compravendita. Un abusivo, no.

Se decidi di comprare casa, e poi il venditore scappa alle Cayman con la valigetta e le chiavi del tuo immobile, non arriva Superman a salvarti. Sei fritto. E mi viene quasi da dire che te lo sei meritato. Perché se hai dato credito a un individuo del genere hai offeso tutta la categoria alla quale appartengo con orgoglio: quella degli agenti immobiliari accreditati.

L’agente immobiliare abusivo è infatti un insulto per tutti coloro che hanno studiato giorno e notte, sostenuto l’esame (magari ripetendolo più volte prima di superarlo) e ottenuto un’abilitazione ufficiale. Ed è un insulto anche per te. Perché gioca con quando hai di più caro: la tua casa.

Patentino agente immobiliare

Ottenere il titolo e il patentino agente immobiliare è oggi molto più difficile di un tempo. I due anni di pratica all’interno di un’agenzia immobiliare non sono più sufficienti per ottenere l’abilitazione. Al limite, chi ha fatto la gavetta e può dimostrarlo evita il corso di formazione (obbligatorio invece per tutti gli altri) ma l’esame deve comunque sostenerlo.

E questo esame non è una passeggiata. Consiste in tre prove, due scritte e una orale, di carattere giuridico e tecnico, coerentemente con il ramo di mediazione scelto. Vengono bocciate tantissime persone.

Vuoi comprare ma non hai il denaro ? leggi mutui casa ti sarà d’aiuto .

Corso di formazione patentino Agente immobiliare

Il corso di formazione prevede l’insegnamento di vari argomenti, tra i quali: norme di estimo, norme di diritto pubblico e privato, nozioni di tecnica bancaria, principi di urbanistica e tecniche e materiali per l’edilizia. Alla fine del corso viene rilasciato l’attestato di frequenza.

Con l’attestato, è possibile presentare domanda presso la Camera di Commercio per ottenere l’ammissione all’esame per il rilascio del Patentino di Agente Immobiliare. Tale ammissione, ovviamene, avviene solo se si è in possesso dei requisiti dell’agente immobiliare.

Una volta acquisito il patentino di agente immobiliare, è possibile procedere con l’iscrizione sul Registro della Camera di Commercio, un’azione fondamentale per ottenere potere di firma.

Agente immobiliare abusivo senza patentino: come riconoscerlo

L’agente immobiliare abusivo non ha il patentino. Di conseguenza, non è registrato alla Camera di Commercio e non ha alcun potere di firma sui documenti dell’agenzia per cui lavora o dice di lavorare. Quindi, se colui che ha seguito la trattativa arriva con un modulo firmato non da lui, ma dal legale rappresentante della società, scappa a gambe levate. Magari, sporgi anche denuncia.

Nessuno infatti può spacciarsi per agente immobiliare se non lo è.

E le agenzie, di conseguenza, non possono assumere persone che non abbiano il patentino. Non nella mansione di agente immobiliare, per lo meno. quindi, molti colleghi cercano di arginare il problema assumendo segretarie, contabili, responsabili della pubblicità, architetti o altri professionisti, che poi vengono spacciati per agenti immobiliari.

È giusto, forse, dare alle persone la possibilità di imparare, ma non il diritto di millantare titoli che non posseggono. Dopo tutto, possono fare la propria gavetta anche senza ingannare il cliente.

Potrebbe capitare che una segretaria, nel fissare un appuntamento, ti illustri le caratteristiche dell’ immobile che vuoi visitare. O che il contabile riceva la visita di un cliente interessato a un appartamento quando il titolare non c’è, prenda le chiavi e accompagni personalmente il cliente a vederlo.

Però, il loro ruolo dev’essere chiaro fin da subito al cliente. Il titolare dev’essere informato dell’ operato dei propri dipendenti. E, soprattutto, un agente immobiliare abilitato (che sia il titolare stesso o un dipendente dell’agenzia) deve prendere in mano la trattativa appena possibile. Sarà poi lui a firmare un’eventuale lettera d’incarico, e tutti i documenti che seguiranno.

Agente immobiliare abusivo sanzioni Articolo 348 Codice penale

Le pene per l’esercizio abusivo della professione ( art 348 cp ) di agente immobiliare sono state inasprite dal decreto n.18 del 11.01.2018 Articolo 348 Codice penale : una misura necessaria, visto che il totale delle provvigioni percepite dagli agenti immobiliari abusivi era ogni anno pari a 750 milioni di euro.

Le differenza Articolo 348 Codice penale , rispetto alle leggi precedentemente in vigore, sono essenzialmente due:

  • Il regime penale scatta già a partire dalla seconda infrazione per esercizio abusivo della professione, e non più dalla terza come in passato;
  • Le sanzioni diventano più dure. L’agente immobiliare abusivo rischia infatti la reclusione da sei mesi a tre anni e una multa da diecimila a cinquantamila euro.

Prima, le multe oscillavano tra i 103 e i 516 euro. Erano molto più esigue, quindi. In sintesi: se vuoi punire l’italiano, attaccalo nel suo portafoglio. Funziona sempre!

Scherzi a parte, questo inasprimento si è rivelato efficace proprio perché interviene soprattutto sul versante economico. Il carcere oggi non fa più tanta paura, specialmente quando si può godere della sospensione condizionale della pena detentiva. Inoltre, il nuovo decreto prevede anche la confisca dei beni “che servirono o furono destinate a commettere il reato”, quindi anche la sede dell’agenzia nella quale si svolge l’attività illecita.

Quindi, l’agente immobiliare abusivo rischia di perdere tutto. A questo punto, gli conviene molto di più sostenere l’esame, e prendere il patentino!